Hello, it’s me

27 Apr

Non lo so, perché stasera sono qui.

Sono cambiate tante cose nel corso di un anno. Non sono più la stessa persona, per la maggior parte del tempo. Affamata di approvazione, lo scorso anno flirtavo con praticamente chiunque. Mi piacevano tutti. Tranne uno… che poi alla fine è quello con cui ho iniziato la relazione più duratura che abbia mai avuto in vita mia. Un anno, fra poco. Parlo di relazione perché naturalmente anche qui non poteva mancare la nota stonata. Anche lui era impegnato, e ha lasciato praticamente subito la sua fidanzata, che però lo tiene praticamente sotto ricatto e vive ancora sotto il suo stesso tetto.

La cosa mi ha dato notevole fiducia e mi ha fatto ‘mettere la testa a posto’, e quindi basta fare la cretina a destra e manca… o quasi. A volte ho bisogno di conferme. Mi serve sempre un piano B, una via di fuga. E questo è molto ‘old me’. Perché le attenzioni, i piccoli gesti, le dimostrazioni non sono mai abbastanza.

 

Ho passato un paio di brutti giorni di recente, alla notizia che è morto un ragazzo di soli 3 anni più grande di me, per un tumore. Il pensiero non mi molla. Mi sembra tutto senza senso.

Sto invecchiando. Me ne rendo conto dalle rughe in più, dalla fatica immane per fare tutto, dal fatto che i giorni volano in un secondo. Qualche anno fa ‘il mese prossimo’ prometteva una prateria sconfinata di giorni da dover riempire a tutti i costi in qualche modo. Oggi, ‘il mese prossimo’ è domani.

Il mio amico gay non è più il mio amico gay. Abbiamo interrotto i rapporti. L’ho sostituito con un altro amico gay. Forse aveva ragione lui ad accusarmi di essere egoista e superficiale. In generale, le cose stanno cambiando per tutti. Una mia amica è incinta, un altro si è sposato, un’altra sta facendo un mutuo e va a convivere e io… forse fra qualche tempo potrò presentare loro questo ragazzo. Ma non so … sembra tutto così ‘provvisorio’. Così tanto che forse non vale neanche la pena perderci tempo a rifletterci su. Ho ancora lo sposino su facebook. Mi è giunta voce che probabilmente la cornuta è diventata cornificatrice. Tutto cambia così in fretta eppure certe cose restano sempre uguali… tutto cambia affinché nulla cambi.

Annunci

Una Risposta to “Hello, it’s me”

  1. BlackTea maggio 5, 2017 a 12:27 pm #

    Pensa che aspetto una bambina pure io, proprio io. Però mi sento sempre uguale. Credo che per quanto possano essere dirompenti ed evidenti certi cambiamenti, i più importanti siano sempre quelli interiori, quelli che sentiamo noi e solo noi, quei cambiamenti dei quali forse non si accorgono nemmeno le persone più vicine. Tutto il resto è un contorno, figli, fidanzato, matrimonio…possono sconvolgere i tuoi ritmi, la routine, possono insegnarti tante cose…ma il cambiamento profondo arriva da noi stesse. Non sei superficiale , neanche un po’. E se nella vita reale sei un po’ egoista, ben venga.
    Comunque anche a me piace flirtare, e quelle poche volte che ho concretizzato non mi è nemmeno piaciuto troppo. Sono alla spasmodica ricerca di stupide attenzioni che poi mi infastidiscono pure, e non so se cambierà mai questa cosa. Il perché ne sento il bisogno pur conoscendo la sensazione che provo dopo, per me è ancora quasi del tutto inspiegabile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: